Il Fumo Fa Cadere I Capelli?

Il Fumo Fa Cadere I Capelli?

Non saremo certo noi ad impedirti di fumare le sigarette, dato che è un tuo diritto e sei tu ad essere padrone delle tue azioni, in quanto adulto e vaccinato. Ma questo non ci impedisce di farti capire quanto il fumo possa incidere negativamente sulla tua salute, compresi i tuoi capelli. Le sostanze contenute dalle sigarette, infatti, possono intervenire in modo molto profondo su diversi aspetti del tuo corpo: possono danneggiarti i polmoni e le vie respiratorie, provocarti patologie molto gravi, abbattere le tue difese immunitarie, macchiare la pelle e persino indebolire la tua chioma, spingendola alla caduta.

fuma fa cadere i capelliIl fumo fa cadere i capelli, dunque? Oggi scopriremo tutto quello che devi sapere sul fumo e sul conseguente indebolimento dei capelli a causa di questo brutto vizio.

Il fumo fa cadere veramente i capelli?

La risposta è sì: il fumo fa cadere i capelli. Ma perché ciò avviene? La prima causa della perdita di capelli nei fumatori è dovuta alla nicotina: questa sostanza, infatti, aumenta la vaso-costrizione delle cellule epiteliali (quindi anche di quelle del cuoio capelluto) aumentando la quantità di radicali liberi in circolo, e dunque un restringimento dei vasi sanguigni, che ha come conseguenza un minor apporto nutritivo in direzione dei fusti del capello.

Questa conseguenza porta all’indebolimento del capello, il quale tende a diventare più esile e più fragile, spezzandosi più di frequente. Gli effetti della nicotina, che colpiscono la testa dei fumatori, portano quindi ad una capigliatura più spenta e maggiormente soggetta alla caduta.

Indebolimento capelli e fumo: altre contingenze

La nicotina, però, non è l’unica responsabile dell’indebolimento dei capelli dovuto al fumo. Le sigarette, come dimostrano certi test clinici, sarebbero anche direttamente collegate all’alopecia androgenetica, ovvero alla calvizie prematura che colpisce gli uomini in giovane età. Secondo questi studi, la caduta dei capelli e la comparsa dei primi sintomi dell’alopecia maschile sarebbero anche dovuti al fumo delle sigarette, che porterebbe un aumento nella produzione di ormoni come il testosterone ed il DHT ed una conseguente sofferenza in termini di perdita di capelli.

Questi sbalzi ormonali sarebbero poi alla base di altre patologie del cuoio capelluto responsabili della calvizie in giovane età, come ad esempio la psoriasi. Anche se in questo caso, le cause sono da registrare ad un livello genetico e quindi ereditario: il fumo, comunque, può peggiorare la situazione.

Caduta dei capelli e fumo: le tossine delle sigarette

sigaretta fa male hai capelliGli elementi che collegano l’indebolimento dei capelli al fumo, e dunque la loro successiva caduta a causa delle sigarette, non finiscono qui. Questo perché le sigarette, oltre alla nicotina, contengono anche tantissime sostanze tossiche che agiscono dall’interno dell’organismo. In parole povere, quando fumiamo immettiamo nel sangue alcune tossine molto nocive che, per via della circolazione, tendono a passare tramite i bulbi piliferi e a trasmettersi ai capelli, proprio come accade con i nutrimenti. Una volta penetrate nel capello, le suddette tossine ne inficiano la struttura indebolendolo, ed esponendolo ad una caduta. Inoltre, le tossine contenute dalle sigarette funzionano anche come “tappo”: accumulandosi nel tempo, riducono la portata dei bulbi piliferi e dunque diminuiscono i livelli di ossigeno che passano dal cuoio capelluto ai fusti dei capelli, indebolendoli ulteriormente.

Infine, questo tappo composto dalle tossine restringe i pori ed impedisce ai nutrimenti di giungere all’interno del capello: ciò accade ad esempio per le vitamine e per i minerali che – come sicuramente saprai – sono fondamentali per assicurare alla tua chioma la sua forza e la sua resistenza.

Quante sigarette servono per far cadere i capelli?

Le cause che collegano l’indebolimento dei capelli al fumo, dipendono ovviamente dalla quantità di sigarette che vengono consumate quotidianamente. Sebbene queste complicazioni siano sempre presenti, la loro portata aumenta in relazione alla quantità di sigarette che fumi: se sei un fumatore forte, è molto probabile che le conseguenze sul tuo cuoio capelluto siano già molto visibili, e accompagnate anche da diverse forme infiammatorie che ti portano bruciore e prurito in testa, persino forfora. (qui articolo scientifico con studio sulla relazione fumo-ccaduta capelli)

Se invece sei un fumatore debole, potresti non aver ancora accusato alcun problema: sappi comunque che l’azione negativa del fumo è già in corso, e che dovresti chiudere con le sigarette per prevenire qualsiasi problema relativo all’indebolimento dei capelli e all’alopecia androgenetica.

Ci sono poi ovviamente tanti altri motivi per cui i capelli si indeboliscono e cadono se vuoi leggere un articolo interessante e completo in materia leggi il nostro Cause della caduta dei capelli !

 

Ogni Quanto Usare Uno Shampoo anticaduta?

Ogni Quanto Usare Uno Shampoo anticaduta?

Spesso si sottovaluta l’importanza del lavaggio dei capelli, in un senso o nell’altro. Ad esempio, c’è chi crede che la chioma sia in grado di produrre un olio che da solo basterebbe per rimuovere le impurità e per salvaguardare la pulizia della capigliatura: basti ad esempio pensare ai ragazzi che si fanno i rasta e non usano nessun tipo di shampoo.

E poi c’è chi pensa che i capelli vadano lavati in modo ossessivo e usando sempre lo shampoo sia normale che anticaduta, tre o quattro volte al giorno. Si tratta di un eccesso in entrambi i casi, che di certo non fa bene né alla struttura del capello, né al nostro cuoio capelluto. Inoltre, un altro aspetto molto delicato è la modalità che utilizziamo per lavare i nostri capelli, in quanto un metodo sbagliato e troppo forzato potrebbe stressare la loro fibra e dunque portarli a spezzarsi o a cadere.Ecco perché oggi cercheremo di capire

Cosa succede quando non laviamo i capelli?

Cosa succede quando non laviamo i capelli? La risposta potrebbe sembrare scontata: si sporcano. In realtà la questione è molto più approfondita, perché per capire come e quanto spesso lavare i capelli, dobbiamo anche comprendere per quali cause si sporcano. Il primo fattore è scontato: l’accumulo di particelle di sporco provenienti dall’ambiente esterno. Ma approfondendo la questione, comprendiamo anche che i capelli si sporcano per via della produzione del sebo che, se non regolata, aumenta l’acidità del cuoio capelluto e la rende grassa, causando quel fastidioso effetto estetico e tattile che fa sembrare i capelli oleosi e unti.

Cosa succede quando laviamo i capelli?

L’acqua, di per sé, non provoca alcun danno al cuoio capelluto o ai fusti dei capelli. Anzi, aiuta a mantenerli puliti e a regolare la produzione delle ghiandole sebacee. Quindi qui è già possibile sfatare un mito: puoi lavarti i capelli quante volte vuoi, senza ricadere in alcuna conseguenza. Ciò significa che la calvizie – dunque la perdita dei capelli – non è legata alla frequenza con cui te li lavi, quanto piuttosto ai detergenti che usi: loro possono portare dei danni, al contrario dell’acqua. Questo perché gli shampoo commerciali privano il cuoio capelluto della sua barriera protettiva, dunque possono facilmente esporre a infezioni e a conseguente caduta dei capelli: per questo motivo, accertati sempre di utilizzare prodotti specifici quando ti fai lo shampoo e per questo  puoi leggere la nostra classifica del miglior shampoo anticaduta qui.

Cosa succede quando asciughiamo i capelli?

asciugatura capelli dopo shampooCapire come e quanto spesso lavare i capelli non basta, per avere la certezza di poter vantare una chioma brillante e in salute. Questo perché incide anche il come li asciughi, dato che in questa fase potresti commettere degli errori che potrebbero danneggiare i tuoi capelli in modo profondo. Ma partiamo dalla metodologia corretta che dovresti sempre applicare quando asciughi i tuoi capelli: devi sempre massaggiarli e tamponarli in modo delicato con l’asciugamano.

Il che significa che il primo errore che devi evitare è frizionarli con violenza, perché li indeboliresti a causa dello stress e perché potresti spezzarli o farli cadere. Se noti tanti capelli nel lavandino dopo che li hai asciugati, probabilmente ti basta seguire questo consiglio per diminuire sensibilmente la caduta dei capelli. infine, ricordati che la piastra per i capelli è un nemico mortale per la tua acconciatura, e che non dovresti mai utilizzarla, perché le faresti del male.

Il Phon fa Male ai capelli?

Ed il phon? Va bene utilizzarlo per asciugare i capelli, ma sono ad una distanza minima di 10-12 centimetri.

Come e quanto spesso lavare i capelli: consigli utili

Adesso che hai una bella prospettiva di tutto ciò che devi sapere per poter sfoggiare una chioma sana, sei pronto per seguire alcuni consigli più specifici in merito a come e quanto spesso lavare i capelli:

. Innanzitutto, come ti abbiamo già accennato, dovrai fare grandissima attenzione allo shampoo: cerca sempre di acquistare detergenti certificati, che siano idonei alla tipologia di capello (ad esempio riccio) e di evitare i prodotti in vendita nei supermercati, perché sono ricchi di agenti chimici che potrebbero danneggiare molto la tua chioma.

Dopo aver utilizzato lo shampoo anticaduta e non, poi, dovrai risciacquare abbondantemente, per eliminare qualsiasi residuo di sporco o di schiuma: potresti ad esempio fare due o tre risciacqui, scegliendo per l’ultimo l’acqua fredda. Infine, ricordati sempre di asciugarli massaggiando e tamponando, e non strofinandoli, perché così facendo stimolerai la circolazione del sangue.

Caduta dei capelli in estate: cause e rimedi

Caduta dei capelli in estate: cause e rimedi

I capelli cadono, e questo è un fattore del tutto normale, in quanto il ciclo di vita dei capelli li porta a subire dei periodi in cui si affronta un indispensabile ricambio. Ma d’estate la questione potrebbe portarti diverse preoccupazioni: molti dicono che durante la bella stagione i capelli tendano a crescere più forti e rigogliosi, e se darai retta a queste dicerie, appena vedrai aumentare il numero dei capelli nel lavandino, sicuramente sarai portato a chiederti cosa diavolo stia succedendo. Ma – te lo ripetiamo – non devi preoccuparti, perché la caduta dei capelli in estate può essere considerata normale, per una serie di ragioni che adesso ti spiegheremo. Vediamo dunque di scoprire il perché della caduta dei capelli in estate, e i possibili rimedi.

Perché cadono i capelli d’estate?

periodo caduta capelli estateCome sempre, se vuoi affrontare un problema devi prima conoscerlo. Questo significa che dovrai innanzitutto comprendere perché cadono i capelli d’estate. Nello specifico, questo accade per via dell’azione degli agenti esterni, che indeboliscono la tua chioma e la disidratano: ti basti pensare all’azione dei raggi UV, al calore portato dal sole, e al fatto che il tuo corpo tende a perdere velocemente i suoi liquidi. Ebbene, questi sono fattori che da soli già spiegano la caduta dei capelli in estate. I raggi UV, ad esempio, rifrangono sui capelli e li indeboliscono. E la stessa conseguenza la provoca il calore, che disidrata il cuoio capelluto e di conseguenza priva i capelli di acqua, indebolendoli, seccandoli e portandoli a spezzarsi. Ma la questione non finisce qui: la calura estiva aumenta la temperatura corporea, crea degli squilibri a livello di acidità della pelle, fa crescere la sudorazione e dunque l’umidità della cute. Tutto questo, arrivando al quindi, crea un ambiente ideale per funghi e batteri, ovvero i principali responsabili di patologie quali la micosi e la dermatite seborroica: malattie che provocano anche la caduta dei capelli.

Caduta dei capelli in estate: quali sono i rimedi?

caduta capelli estate rimediFortunatamente, esistono tutta una serie di rimedi che potrai utilizzare per nutrire il capello, per idratarlo e quindi per restituirgli tutta la sua forza, proteggendolo dai tanti effetti negativi che purtroppo l’estate reca con sé. Il primo “trucco” è mantenere costantemente idratati i capelli, in modo tale da evitare che si sfibrino per via della secchezza, dunque evitando che possano spezzarsi e cadere: lavarli spesso ti aiuterà a mantenerli idratati, a patto di utilizzare solo dei detergenti con soluzioni pensate proprio per questo obiettivo. Il motivo è dovuto al fatto che il lavaggio costante potrebbe alterare il pH della cute, causando un effetto contrario. Puoi anche evitare di esporre troppo i capelli al sole estivo, magari indossando un cappellino o una bandana, per evitare che i raggi UV possano colpire la tua chioma: solo evita i colori scuri, perché attirano il sole. per chiudere questo discorso, puoi anche usare una protezione solare per capelli, ma sincerati sempre che sia di qualità.

Altri consigli utili per evitare la perdita dei capelli in estate

I consigli per evitare la caduta dei capelli in estate non finiscono qui: se da un lato l’idratazione è indispensabile (e questo vale anche per l’acqua che bevi – almeno due litri al giorno), anche l’alimentazione occupa un posto di rilievo in tal senso. La regola, che in realtà dovrebbe valere sempre, è evitare di assumere cibi grassi, perché alterano il sebo del cuoio capelluto e possono aumentare la caduta dei capelli. E lo stesso discorso vale per le fritture, e per tutti i cibi spazzatura come quelli che vendono nei fast food. Cerca piuttosto di adottare una dieta ricca di minerali e di vitamine (come la B-12), che puoi trovare in abbondanza nella frutta e nella verdura di stagione. E cerca anche di evitare acconciature come le code di cavallo, che stressano il capello e non fanno respirare il cuoio capelluto. Infine, considera anche l’opportunità di assumere gli integratori naturali per la caduta dei capelli, che in estate sono molto importanti, perché ti aiutano ad aumentare la presenza delle vitamine e dei sali minerali nel tuo corpo. Se avete bisogno di informazioni più generali sulle cause della caduta dei capelli potete leggere un approfondimento nel nostro articolo qui.

Prodotti Anticaduta Che Funzionano

Prodotti Anticaduta Che Funzionano

Uso prodotti anticaduta capelli praticamente da almeno 20 anni. Sono un maschio bianco di 40 anni adesso e nonostante la genetica mi fosse contro (tutti calvi in famiglia) sono riuscito a mantenere una capigliatura più che decente.

Come ho fatto a non diventare calvo?

Come ho fatto a non diventare calvoAdesso ve lo racconto in quanto credo potrebbe esservi molto ma molto utile contro la vostra caduta di capelli. Io parlo di caduta causata da alopecia androgenetica cioè quella degli uomini (a volte anche delle donne) che mi ha reso un vero esperto nella cura della caduta dei capelli in quanto i prodotti esistenti lo ho testati direi tutti o quasi (Almeno quelli più interessanti) mettiamoci una passione per la chimica e gli inci e della biologia umana, ne ho presi su internet e in farmacia e quelli nuovi di pacca e quelli derivanti da credenze popolari insomma tutto ho provato persino il laser per i capelli!

Passando alla parte pratica dal punto di vista medico cioè come FARMACI ora esistono la finasteride (propecia) e il minoxidil, questi sono i due unici prodotti a cui la medicina riconosce un effetto terapeutico contro la alopecia androgenetica.

Se il vostro caso di calvizie è avanzato o aggressivo non potete prescindere da questi farmaci per cui ci vuole ricetta medica (nel caso della finasteride) per il minoxidil fino al 5% non serve ricetta e trovate marche recensite anche sul nostro sito (questo è uno dei migliori).

Se invece non siete rimasti calvi a 20 anni ma state diradando progressivamente si può fare molto di più ed è questa la verità assoluta.

Come si fa praticamente si scelgono i prodotti anticaduta migliori e li si usa sempre senza interruzione per almeno 6 mesi continui e dopo si traggono le conseguenze. Io ci ho messo molto tempo come potete immaginare ei  prodotti di cui vi parlo sotto sono quelli che dopo questi lunghi e costosi test dei prodotti anticaduta ho ritenuto che abbiano avuto un effetto VERO sulla mia calvizie altrimenti non li avrei inseriti affatto in quanto sono un sofferente come voi e do solo consigli utili veramente.

Per tornar a noi e alla migliore routine anticaduta cosi la chiamo io vi consiglio nell ordine un prodotto per categoria includendo anche il minoxidil 5% in quanto se non volete prendere la propecia per eventuali effetti collaterali (Che a volte ci sono anche solo psicologici) dovete secondo me assolutamente usare per mantenere quello che avete e avere un minimo di ricrescita.

Shampo anticaduta

Consiglio assolutamente il REVITA è qualcosa di incredibile nessuno shampoo anticaduta è simile e lascia sia il cuoio capelluto che i capelli in ottimo stato anche se soffrite di sebo e desquamazione ed ha un INCI veramente favoloso con lavanti delicati e non aggressivi e molto altro veramente ottimo anche se costicchia ovviamente. LO potete comprare seguendo questo link ( migliori shampoo anticaduta)

Lozione anti caduta Come lozione da usare sempre io mi sono trovato benissimo utilizzandone due a rotazione a volte anche tre e sono le seguenti:

Prima lozione anticaduta: Spectral F7 a base di antistressina è una lozione innovativa con una molecola molto particolare e secondo me molto utile mi ha inspessito il capello e reso la chioma più compatta senza ungere assolutamente.

Seconda lozione anticaduta consigliata : è FOLIGAIN P5 che contiene diversi ingredienti ottimi per la ricrescita e minoxidil puro al 5% che ha un effetto farmaceutico di ricrescita di capelli dimostrato scientificamente quindi se possibile da utilizzare sempre.

Se avete i soldi e il tempo vi consiglio anche un altro lozione anti caduta capelli che su di me è andata veramente bene ma che per problemi di costanza e sostanza (Soldi) non uso sempre.

E’ la SPECTRAL DNC-S

LE trovate tutte receniste e con i link per comprarle qui (prodotti anticaduta capelli uomo)

Inoltre per chi di voi veramente vuole affrontare il problema della caduta dei capelli in modo completo consiglio assolutamente l’integratore che ho preso e prendo tuttora che vi mette al riparo da qualsia mancanza alimentare di sostanze utile al trofismo del capello ma contiene sostanze naturali anticaduta e favorente la ricrescita dei capelli è molto consociuto come prodotto e si compra soltanto online (prodotto americano) si chiama FOLLIXIN e qui trovate un approfondimento e il link per comprarlo online.

Detto questo spero di aver scritto qualcosa di utile a tutti voi quello che posso dirvi e che almeno vi hod etto la verità sul mondo della calvizie ed è cosa assai rara.

Saluti a tutti

 

 

Rimedi Naturali Caduta Capelli Bambini

Rimedi Naturali Caduta Capelli Bambini

 I 10 migliori trattamenti naturali per la perdita dei capelli nei bambini

Come trattare la perdita dei capelli nei bambini?

A parte l’utilità di capelli, come proteggere il cuoio capelluto dai raggi del sole, i capelli contribuiscono anche alla fiducia in se stessi. Se si tratta di un calvario per gli adulti, con i colleghi che commentano, ovviamente, con persone che ti chiedono quanti anni hai, immaginate quanto è difficile per i bambini o gli adolescenti che passano attraverso questa condizione di calvizie. E’ il tempo della loro vita in cui si rapportano ai coetanei e devono attivarsi nella costruzione di relazioni. Una condizione come la perdita di capelli potrebbe metterli in difficoltà e farli sentire davvero a disagio.

Che cosa può causare nei bambini la perdita dei capelli?

Ci sono diversi motivi per cui i più piccoli potranno sperimentare la caduta dei capelli. Per citarne alcuni, la perdita dei capelli dei bambini può essere dovuta a Tinea Wapitis o tigna del cuoio capelluto, alopecia cicatriziale in cui il follicolo pilifero è danneggiato causando la cadura dei capelli, la tricotillomania che è un disturbo compulsivo eccessivo e alopecia areata.

Per risparmiare ai nostri bambini un esperienza del genere, abbiamo messo insieme 10 migliori rimedi naturali per i bambini affetti da caduta dei capelli. Ma un sacco di precauzioni devono essere prese nella somministrazione di questi farmaci per i vostri piccoli. Assicuratevi di consultare prima un professionista. Qui ci sono i trattamenti.

  1. Oli (cocco, oliva, jojoba e altro)

Ci sono oli che si possono usare per aiutare nella crescita dei capelli, ciascuna con il proprio specifico effetto. Ad esempio, utilizzando l’olio di cocco contribuirà a ridurre la forfora e pulirà i capelli dalle radici alle punte. La cura condiziona anche i capelli in modo che crescano più velocemente. Gli stessi acidi, come l’acido laurico e caprilico, che sono utilizzati quando l’olio di cocco viene usato per mantenere un corpo sano sono anche quelli che rendono i capelli più sani e più voluminosi.

D’altra parte, se si utilizza l’olio d’oliva, renderà il vostro capello più forte e sarò in grado di prevenire la caduta dei capelli. Gli altri oli che si possono usare sono jojoba, senape e olio di neem.

In genere, si dovranno mescolare con succo di limone e acqua quando si applicano gli oli per il cuoio capelluto. Assicurati di coprire le radici e le punte di più, poi lava con acqua.

Per l’olio d’oliva, sarebbe lavare con una miscela di acqua e bicarbonato di sodio. Si può fare questo in regime quotidiano o paio di volte a settimana per ottenere risultati ottimali.

  1. Dieta sana

La chiave per alleviare qualsiasi condizione, tra cui la perdita di capelli, è una dieta sana, ma se siete bambini potete provare piatti mirati che aumentano la crescita dei capelli. Partendo dalle basi, però, bisogna evitare cibi spazzatura.

Ci sono casi specifici di perdita di capelli, come alopecia areata, che necessitano di un forte sistema immunitario per contribuire a diminuire la perdita di capelli. Riempite la dieta del vostro bambino con un sacco di proteine e verdure e frutta biologica.

Se si sta trovando difficoltà a introdurre il vostro bambino a questo tipo di dieta, quindi dovete  iniziare con uno o due verdure incorporati in quello che ora normalmente mangia.

Qui ci sono alcune vitamine che si potrebbero usare nei pasti dei vostri bambini.

La vitamina A

Questa rende il cuoio capelluto sano e e così le ghiandole, e si trova nella frutta, come fragole e arance, verdure verde scuro e pomodori.

Vitamina C

Aiuta a rafforzare i capelli, rendendo più difficile per la rottura. Questo è consigliato anche per chi usa molto il calore sui propri capelli. Qualsiasi tipo di agrumi o bevande, come il pompelmo, vi aiuterà a ottenere questa vitamina.

La vitamina E

Questa aiuta a migliorare la qualità dei capelli, cioè rende i fili più spessi e più sani e meno inclini alla rottura. Le migliori fonti di questa vitamina sono le verdure a foglia verde.

Zinco e ferro

Poiché la carenza di zinco e ferro rende l’alopecia peggiore, è meglio fare scorta di entrambi per combattere gli effetti di tale condizione. Ecco perché è importante mangiare cibi, come, zucca, melassa, tutta la farina d’avena, grano ricco di ferro e cereali, una varietà di carni e verdure a foglia verde.

  1. Cura dei capelli quotidiana

Essere teneri per quanto riguarda la pettinatura, spazzolatura e asciugare i capelli del vostro bambino può servire nel lungo periodo, soprattutto per quei bambini che sono affetti da alopecia. Ci sono un sacco di abitudini preimpostate che i ragazzi fanno e genitori permettono che possono danneggiare i loro capelli e causare ulteriori rotture, come l’utilizzo di fasce per capelli e articoli per capelli che danneggiano il capello. Alcuni di loro sono troppo stretti o troppo ruvidi.

Inoltre, è meglio evitare alcuni tipi di detergenti o shampoo e balsami chimici a pieno carico. Anche una vigorosa asciugamano potrebbe rompere i capelli delicati. Peggio, utilizzando il calore sui capelli del vostro bambino non solo farete defluire le sostanze nutritive, ma li renderà anche inclini alla rottura. Ciò che si propone è di spazzolare i capelli del bambino con setole di cinghiale per disperdere gli oli naturali del capello.

  1. Aceto di mele

Ci sono due modi per far sì che l’aceto di mele funzioni: ristabilisce lo stato alcalino nel corpo e trasporta i nutrienti essenziali al corpo che aiutano a rigenerare i livelli salutari più ideali in tutto il corpo. Per utilizzarlo, è possibile diluire aceto di mele e applicarlo ai vostri capelli e del cuoio capelluto per circa 6 ore e lavare un po’ più tardi.

  1. Biotina

La biotina è un tipo di vitamina complessa B, che aiuta nella fornitura di sostanze nutritive che assumono un ruolo fondamentale nello sviluppo di nuovi capelli, pelle ed unghie. Inoltre, la biotina aggiunge alla creazione di cheratina, che è la proteina di cui i capelli sono composti. Con i bambini che soffrono di perdita di capelli, con biotina usato come un supplemento giornaliero, si può aiutare a rigenerare i capelli persi e ristabilire i presenti con sostanze nutritive nel vostro corpo. Ma assicuratevi di consultare un medico prima di iniziare a dare ai tuoi figli qualsiasi supplemento come la biotina.

Accanto integratori che possono essere adottati, la biotina può altresì essere trovata in uova, che sono inoltre ricchi di L-cisteina, un aminoacido corrosivo che è essenziale per il benessere dei capelli.

  1. Uva spina indiana

Anche conosciuta come Amla, è uno dei più popolari e consigliati rimedi contro la perdita di capelli. Ciò che la bacca fa è stimolare la crescita del follicolo e rafforzare le ciocche di capelli, che li rende più difficili da rompere. Per secoli, il frutto era un ingrediente essenziale di tonici, usata sui capelli per rafforzarlo, stimolare la crescita e ridurre la caduta dei capelli. Per utilizzarlo, è spesso mescolato con oli, come cocco e succo di lime. La polvere di Amla, insieme con succo di limone. Basta massaggiare in cuoio capelluto e risciacquare con acqua.

  1. Alfalfa

Diversamente dalla maggior parte delle cose sulla lista che è necessario applicare, non si tratta di un olio, piuttosto è di erba medica curativa per la perdita di capelli nei bambini. E’ nota per un sacco di altre funzioni perché la maggior parte delle sue parti, come le foglie e germogli sono utilizzati come rimedi a condizioni diverse. Invece di applicare direttamente al cuoio capelluto, si dovrà consumare questo come un succo di frutta, e preferibilmente miscelato con altri succhi di frutta, come il succo di carota. Questa pratica è nota per porre rimedio a perdita di capelli.

  1. Massaggio del cuoio capelluto

Massaggiare la testa dei bambini con perdita di capelli può migliorare il flusso di sangue nel cuoio capelluto, e, successivamente, migliora inoltre lo sviluppo di capelli. Massaggiare la testa con l’uso di un paio di gocce di lavanda o olio essenziale baia, in una base di olio di mandorle o di sesamo, durante il massaggio dei capelli, potrebbe altresì rendere più potente. Accanto a olio di lavanda o chiave dritta, strofinando i capelli con Rangoli henné e riscaldando l’olio d’oliva può allo stesso modo aiutare contro l’alopecia.

  1. Il bicarbonato di sodio

Questo ingrediente comune in casa può anche fare miracoli nel vostro cuoio capelluto, in quanto può anche aiutare a contrastare la perdita di capelli e la forfora. Il pH elevato di preparazione  schiarisce il cuoio capelluto dalla forfora e una vasta gamma di prodotti chimici (accelerato da articoli per lo styling dei capelli). Per questo motivo, si incontrano meno o addirittura nullo irritazione, che a lungo andare diminuisce la caduta dei capelli in misura colossale.

Per utilizzarlo, è possibile includere 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 1 goccia di olio di tea tree, e 1 cucchiaio di acqua per pulire il cuoio capelluto, in più di un’occasione in una settimana. L’approccio più ideale per lavare i capelli con bicarbonato di sodio è quello di bilanciare il pH con un aceto di succo di mela e risciacquare successivamente. È possibile fondere 2 o 3 cucchiai di bicarbonato di sodio, 4-5 gocce di aceto di mele, e 1 tazza di acqua.

  1. Granuli di lecitina

I granuli di lecitina possono essere utilizzati anche per il trattamento di alopecia. Anche in questo caso dal momento che stiamo parlando di perdita di capelli per bambini, una consultazione con un medico medico dovrebbe essere fatto prima di dare i vostri bambini qualsiasi di questi trattamenti. I

granuli di lecitina di soia non OGM funzionano meglio, ma è anche possibile utilizzare lecitina di girasole se siete sensibili alla soia. In una ciotola, unire due cucchiai di granuli di lecitina e tre cucchiai di semi di lino (terra) e aggiungere abbastanza acqua per fare una crema densa.

La linea di fondo

Quando gli adulti soffrono grave perdita di capelli, sembra chesia la fine del mondo per loro, ma ciò peggiora quando i bambini e gli adolescenti hanno questo tipo di malattia. Per fortuna, abbiamo trattamenti per la cura di questa malattia che possiamo dare ai nostri figli.

Ma sai una cosa? Invece di aspettare che queste cose accadano, perché non possiamo aiutare i nostri figli a prevenire la perdita di capelli distruggendo la loro autostima? Consultiamo un medico ogni due mesi per un esame di tutto il corpo in modo che non sarà solo in grado di monitorare lo stato del loro cuoio capelluto, ma anche della loro salute generale.

Non abbiate paura di investire in cose mediche perché quello che non sappiamo è che queste cose possono aiutare i nostri figli a crescere normalmente e senza pensare o senza preoccuparsi di se stessi su come possono contrattaccare questa perdita di capelli. Cerchiamo quindi di guardare i nostri figli più e dare loro la cura e l’amore di cui hanno bisogno soprattutto quando si tratta della loro salute.

I Cookies ci aiutano ad offrire un migliore servizio. Usando i nostri servizi accetti l\\\'uso dei cookies. | CHIUDI